Vini italiani ed “effetto Trump”

    “Negli Stati Uniti il vino italiano e toscano è solido, tanto che anche qualche modifica nella politica della nuova amministrazione Trump, per eventuali dazi doganali o protezionismo di qualsiasi tipo, non dovrebbe avere effetti negativi”.

    Ne è convinto Piero Antinori, a capo della storica e famosa famiglia del vino, parlando, ad Anteprime di Toscana, a Firenze, rispetto ai pericoli per il vino italiano in caso di interventi protezionistici negli Stati uniti, principale mercato internazionale.

    Secondo Antinori anche “per la Brexit, nonostante alcuni si aspettassero qualcosa di negativo, noto che i vini italiani di qualità stanno continuando a fare qualche passettino in avanti. Tutto sommato, direi che le previsioni sono abbastanza positive”.

    (fonte www.winenews.it)

    Leave a Reply